Salta navigazione.
Home

Filtri per i servizi di posta elettronica

Negli ultimi mesi, si è riscontrato un aumento esponenziale dei messaggi di posta elettronica indesiderata, i cosiddetti SPAM. Si parla addirittura di qualcosa come oltre 50 miliardi di tali messaggi inviati in tutto il mondo ogni giorno!

A soffrirne sono principalmente gli utenti che ricevono tali email. Ritrovarsi con 10, 20, 50 messaggi indesiderati ogni giorno nella propria mailbox è prima di tutto fastidioso ma il danno non si limita solo a questo. Può infatti facilmente capitare di cancellare un mail leggittimo perché 'nascosto' tra altri messaggi non voluti.

Oltre a questo danno, direttamente riscontrabile dall'utente, si aggiunge il fatto che la circolazione di tali messaggi intasa le linee internet rallentando globalmente il traffico leggittimo come ad esempio la navigazione web.

La Labcc ha pertanto deciso di attivare nuovi controlli e filtri al momento della ricezione di messaggi di posta elettronica, in modo che mittenti che non rispettano, o lo fanno solo parzialmente, gli standard per la trasmissione dei messaggi, vengono respinti. Questo può in un limitato numero di casi respingere messaggi che potrebbero sembrare validi ma che contravvengono al corretto uso del protocollo standard.

Speriamo un questo modo di aver reso un servizio migliore ai nostri utenti.